La Chaise Bleue chez Monsieur Bleu, Palais de Tokyo, Paris

Lunedì sera sono stata nella ‘brasserie-chic’ che ha aperto a Parigi da quasi due anni, Monsieur Bleu, dell’architetto parigino Joseph Dirand. Mi capita spesso di imbattermi nei suoi progetti e devo dire che il suo stile piace moltissimo a La Chaise Bleue…

1-la-chaise-bleue-chez-monsieur-bleu-palais-de-tokyo-paris

Monsieur Bleu si presenta così:

“Ils ont souvent fait ce rêve étrange et pénétrant ….
D’un monsieur élégant, charmant et cultivé qui savait se rendre disponible chaque jour et souvent très tard dans la nuit.
Un monsieur qui travaillait, exposait, cuisinait, chantait et parfois même dansait …
Son lieu de vie était parfois calme, traditionnel, professionnel et parfois apéritif, festif et tardif …
il était ce que nous étions….
Nous et nos envies ….
Bourgeois, Gastronome Dandy ou Arty …
Il était lui, nous étions nous.”

Un signore elegante, affascinante e colto, disponibile giorno e notte, che lavora, ama l’arte, cucina, canta, e alle volte balla. L’ambiente in cui vive è calmo, tradizionale e professionale, ma alle volte si trasforma in un luogo in cui si può prendere un aperitivo, si può festeggiare qualcosa e fare tardi. Si definisce borghese, buongustaio, Dandy, esteticamente ricercato.

2-la-chaise-bleue-chez-monsieur-bleu-palais-de-tokyo-paris

Situato nella nuova ala del Palais de Tokyo, l’anti-museo per eccellenza, nel quale l’immenso patrimonio artistico e architettonico della Ville Lumière incontra l’arte contemporanea, è arroccato sulle banchine della Senna e gode di una vista impareggiabile sulla scintillante Tour Eiffel.

3-la-chaise-bleue-chez-monsieur-bleu-palais-de-tokyo-paris

Joseph Dirand inventa e dà forma allo spazio attorno ad un personaggio immaginario, Monsieur Bleu. Il ristorante ha lo stile cosmopolita di questo signore, e diventa la location ideale per eleganti pranzi, serate eclettiche o cene intime, ma anche un posto dove ballare fino a notte fonda.

4-la-chaise-bleue-chez-monsieur-bleu-palais-de-tokyo-paris

Uno spazio semplice di un’eleganza senza tempo. Linee morbide e superfici lucide si fondono in una palette di colori in cui il contrasto tra bianco e nero è ingentilito da nobili sfumature di verde e impreziosito da particolari dorati. Il marmo è ovunque, riveste il pavimento risalendo il camino per poi fare da cornice ai divani dividendo lo spazio e rendendolo più intimo e ricercato.

5-la-chaise-bleue-chez-monsieur-bleu-palais-de-tokyo-paris 6-la-chaise-bleue-chez-monsieur-bleu-palais-de-tokyo-paris 9-la-chaise-bleue-chez-monsieur-bleu-palais-de-tokyo-paris 7-la-chaise-bleue-chez-monsieur-bleu-palais-de-tokyo-paris 8-la-chaise-bleue-chez-monsieur-bleu-palais-de-tokyo-paris

 Image source: Monsieur Bleu, photo © Adrien Dirand

Grazie Clém!!!

1 Response

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *