Carlo e Camilla in Segheria: interior design, allestimento e progetto grafico

Testatina Carlo e Camilla in Segheria

Carlo e Camilla, attori immaginari di uno spettacolo che ha come teatro un’ex segheria storica nel centro di Milano.

Atmosfera surreale in cui la realtà industriale della segheria incontra la fantasia di uno dei soci, l’art director Talja Solci, che ha curato personalmente concept e design del ristorante.

La Segheria è la scena animata ogni sera da attori, portate e parole sempre nuove. Gruppi di amici, coppie e sconosciuti si ritrovano vicini di posto nei due grandi tavoli in legno intersecati tra loro previsti dall’allestimento.

La cena diviene una performance teatrale. Un set dove la storia del design trova posto con le sedute di Cappellini: un lato dedicato simbolicamente a “Carlo”, elemento maschile dell’immaginaria coppia proprietaria di casa, con le Fronzoni ’64 di A.G. Fronzoni, nelle varianti bianca e cobalto; il lato opposto dedicato all’elemento femminile “Camilla” con le Tate Color blu e verde disegnate da Jasper Morrison.

Nobili lampadari di cristallo sospesi sui tavoli ad intervalli regolari, svuotati dalla loro funzione tradizionale e illuminati dall’alto, portano la loro ombra sui candidi tavoli. I loro dettagli diventano foglie riflesse sul legno mentre i commensali hanno le mani illuminate solo quando raggiungono i piatti.

Solci veste la tavola con un’inedita mise en place: piatti diversi tra loro in porcellana decorata, selezionati nel fuori produzione di Richard Ginori accanto ad una distesa di 100 pezzi rigorosamente bianchi: teiere, bricchi, salsiere e zuccheriere, sempre della maison fiorentina.

I tre partner creativi sono: Carlo Cracco, chef; Tanja Solci, art director; Nicola Fanti, manager

Il progetto grafico è di Roberto Da Pozzo, esperto di immagine e progettazione grafica; le illustrazioni di Gianluca Biscalchin, food illustrator.

1. Carlo e Camilla in segheria (8) 1. table project design tanja solci 2. round black sit design by TS (1) View Full Post

Hotel Mondrian London, at Sea Containers

L’Hotel Mondrian London è stato realizzato all’interno dell’edificio Sea Containers nel Southbank di Londra in una posizione dominante fra la OXO Tower e il Blackfriars Bridge.

È il terzo avamposto inglese del gruppo americano Morgans Hotel Group. L’arredamento è stato firmato da Tom Dixon in collaborazione con il suo Design Research Studio. View Full Post

Chemelot Campus Building 24 by Studio Niels & BroekBakema, Geleen, Netherlands, 2014

3

Gli olandesi Studio Niels e BroekBakema collaborano nel progetto per il Chemelot Campus Building24, commissionato dalla società scientifica DSM a Geleen, in Olanda.

Giochi di colore, cambiamenti di scala e interazione tra oggetti di design. Accoppiamenti eclettici di tavoli, sedie e corpi illuminanti in contrasto con l’austerità degli ambienti industriali.

Privacy rispettata in box sottolineati da colori forti e design compatto che si oppone agli spazi di grandissima scala.

Uso di diverse tonalità per distinguere nettamente le zone di lavoro da quelle destinate ai meeting o al relax. View Full Post