Un caffè sospeso sul Musée du Louvre | Il Café Mollien di Mathieu Lehanneur a Parigi

Un caffè sospeso sul Musée du Louvre | ll Café Mollien di Mathieu LehanneurVoliamo nel centro di Parigi, nel suo cuore, in uno dei musei più famosi al mondo, il Musée du Louvre.

Il designer Mathieu Lehanneur raccoglie una grande sfida: ripensare il Café Mollien, trait d’union tra il Museo, i giardini Carousel e quelli di Tuilleries.

Ha a disposizione una sala a L di 150 metri, alta 6 metri e dominata da imponenti colonne; una terrazza di 230 metri quadri con vista sulla Pyramide di Ieoh Ming Pei.

Il designer interviene inserendo elementi contemporanei negli ambienti classici del museo e riportando a scala umana un contesto monumentale.

A mezza altezza appende “tre grandi uova rosa pallido, luminose e traslucide” a una struttura tubolare, in ottone spazzolato di ispirazione art decò.

Per l’arredo Lehanneur scegli il bianco, “quasi un’eresia nel palazzo del colore”.

Il bianco di tavolini, sedie e sgabelli, spicca tra le tonalità naturali degli interni e continua nel lungo bancone in marmo posto all’entrata, in cima a una scala monumentale in pietra e bronzo.

Pochi elementi che sfidano e sottolineano allo stesso tempo la grandezza delle sale del museo.

Un caffè sospeso sul Musée du Louvre | ll Café Mollien di Mathieu Lehanneur View Full Post

Home Tour | Trocadéro Apartment in Paris, by Rodolphe Parente

Appartement Trocadero by Rodolphe Parente - Testatina

350 metri quadri nel quartiere Trocadéro di Parigi. Un appartamento dagli ampi volumi e dalle grandi proporzioni in cui erano rimasti inalterati i dettagli decorativi del XVIII secolo: modanature, soffitti a cassettoni e camini in marmo.

L’architetto Rodolphe Parente è riuscito nell’intento di preservare il patrimonio esistente, mettendo al centro della scena le collezioni d’arte e di elementi di arredo del proprietario di casa.

L’unità dell’insieme è stata raggiunta con la scelta di materiali senza tempo, come il marmo di Calacatta, il bronzo spazzolato, ed elementi in legno dalle tonalità medie che si ripetono in ogni ambiente.

Volumi solidi e lineari in marmo e bronzo si incastrano e si fondono, rincorrendosi dalla cucina alla salle de bain. Nella camera da letto il marmo cede il posto ad un caldo tessuto che riprende i toni delle venature della pietra.

Nel disimpegno il passaggio dal marmo del bagno al tessuto della camera è mediato dalla parete in specchio che riveste le armadiature. Il bronzo incornicia e impreziosisce ogni dettaglio.

Home tour - Appartement Trocadero by Rodolphe Parente - selected by La Chaise Bleue Home tour - Appartement Trocadero by Rodolphe Parente - selected by La Chaise Bleue Home tour - Appartement Trocadero by Rodolphe Parente - selected by La Chaise Bleue Home tour - Appartement Trocadero by Rodolphe Parente - selected by La Chaise Bleue View Full Post

LCB Home #1 – January

LCB-HOME-1Lo so, lo so… Gennaio è iniziato già da un pò!

Avevo voglia di qualcosa di nuovo per questo 2016… l’idea è arrivata solo ora!

Nel 2015 ogni mese aveva una moodboard dedicata a un colore; quest’anno costruirò 12 case di immagini: ne verranno fuori 12 LCB Home… Case da sogno!

La casa di Gennaio ha pareti bianche arricchite di stucchi in gesso, pavimenti in legno, dettagli neri.

Stile haussmaniano e scandinavo si uniscono in una casa elegante, minimal, luminosa e facile da vivere. View Full Post

Charlotte Biltgen e i suoi due nuovi ristoranti a Parigi

La designer francese Charlotte Biltgen firma due nuovi ristoranti a Parigi, il Clover e il Sinople.

Il Clover in 5 rue Perronet a St-Germain-des-Prés

Charlotte Biltgen - Clover

Preparazione e degustazione senza soluzione di continuità nel nuovo ristorante dello chef Jean-François Piège.

2-charlotte-biltgen-e-clover-parigi 3-charlotte-biltgen-e-clover-parigi

Il locale di 50 mq, 20 coperti e un piano per lo chef e i suoi assistenti, è arredato con oggetti trovati al Mercato delle Pulci di St Ouen e in negozi di anticaglie di Bruxelles; assi recuperate dai vagoni merci delle SNCF sono state utilizzate per il parquet; piastrelle in ceramica raku (terracotta giapponese) ricoprono le pareti in un motivo casuale con un effetto crosta di pane.

Il Sinople in Rue Saint-Sauveur nel II arrondissement

Mix di eleganza parigina e stile mid-century sudamericano caratterizzano il restyling del ristorante Sinople dell’esclusivo Klay, centro sportivo situato in un’ex ex fabbrica di Rue Saint-Sauver. Charlotte Biltgen crea una terrazza coperta in cui il design e la vegetazione dialogano in nuances di verde e rosso, in contrasto con le sedie in metallo e raffia e i tavoli in formica dai motivi geometrici.13-charlotte-biltgen-e-klay-parigi 11-charlotte-biltgen-e-klay-parigi 15-charlotte-biltgen-e-klay-parigi

View Full Post

Trocadéro apartment, XVI arrondissement, Paris, by François Champsaur

1a-trocadero-apartment-xvi-arrondissement-paris-by-francois-champsaurFrançois Champsaur si trova a dover trasformare completamente un appartamento di 500 mq nel quartiere Trocadéro, con vista sulla Tour Eiffel e sulla Senna, rimasto immutato per 40 anni e appartenuto alla stessa famiglia per generazioni. Un dedalo di lunghi e scuri corridoi decorato in uno stile che lui stesso definisce “punto d’incontro fra anni ’70 e stile Luigi XVI”, fortemente integrato nell’architettura storica della città, da affrontare con rispetto e cautela con l’intento di voler ottenere “qualcosa di semplice e moderno”. View Full Post